varie

Discesa con hydrospeed a Biselli di Norcia

   Avuta conoscenza di una discesa relativamente lunga, poco tecnica, ma molto interessante per l'aspetto naturalistico presso il centro rafting di Biselli (Norcia -PG-) ho deciso di prendere contatto.
  Giuliano mi ha dato appuntamento alle undici di sabato, subito ho prenotato anche un tavolo al vicino Hotel Cacciatori.
Le strutture del Centro sono a ridosso della statale, in un tronco stradale chiuso, vicino l'Hotel con piscina, un prato ben tenuto e arredato di panchine ombreggiate e divertenti giochi per i bambini: una famigliola potrebbe trascorrere piacevolmente una domenica.
   Verso le 12,15 Francesco mi accompagna nei flutti del Corno (un affluente del Nera). L'acqua, non abbondante, è tuttavia uno splendore: limpidissima e di temperatura gradevole; la giornata assolata e calda (per essere metà ottobre): dovrò stare attento a ridurre il 'pescaggio' per non massacrarmi le ginocchia!
Il sito è veramente splendido: l'Umbria è famosa per la sua natura e qui non delude le aspettative: sfumature di giallo-verde infinite, i 'rumori' del bosco la fanno da padrone (e siamo a poche decine di metri da una statale!).
Scendiamo per circa un'ora (con un paio di soste per chiacchierare: non abbiamo fretta ed, evidentemente, il rapporto interpersonale è importante per ambedue): qualche saltino, un paio di piccole rapide, qualche buco accennato, alcuni massi da evitare, un laghetto conclusivo.
Nessun problema particolare, sensazioni molto gradevoli; certo, niente a che vedere con l'adrenalina dei famigerati Tre salti delle Marmore!
Con quaranta centimetri di livello in più, credo sarebbe davvero divertente, pur mantenendo una bassa rischiosità.

<<< entravarie