varie

A scuola di Vela

   Due sono le cose: o sono particolarmente fortunato, o mi adatto facilmente alle peculiarità del tecnico cui mi affido.

ALESSANDRO: un ragazzone tonico e abbronzato, parla diretto con linguaggio corretto, fa intuire una buona cultura, innamorato (manco a dubitarne!) della vela e della sua funzione di tecnico. Non si parla addosso, va subito al nocciolo e si aspetta di essere compreso al volo, anche se accetta con pazienza incertezze ed eventuali equivoci di comprensione.

VOLERE VELARE: un vela club essenziale, 'ufficio' all'aperto sotto gli alberi, Beatrice al PC; dietro le imbarcazioni allineate a secco, davanti le passatoie per l'alaggio e il lago.

Una quindicina di minuti per stilare uno schema di informazioni riguardo venti e andature, alcuni termini tecnici indispensabili (sarà il mio vademecum) e subito andiamo ad armare la deriva. 

   Un corso di vela di dieci ore nelle quali mi metterà in condizione di condurre la deriva (vento leggero permettendo) mentre lui segue in canoa (questo sarà il programma per le ultime tre ore che mi aspettano venerdi prossimo).

   Dopo sette ore ho saputo fare correttamente alcune manovre ma sono anche riuscito a cadere fuoribordo, a realizzare virata e strambata in contemporanea (se non prendeva al volo il timone avrei anche sperimentato una scuffia reale, non come quella procurata per esercitazione!), ad abbronzarmi solo le due rotule ecc.

MMM

   Preciso che affronto queste situazioni per curiosità e perché non riesco a fare a meno di mettere alla prova la mia capacità di acquisire nuove esperienze motorie: non aspiro a primeggiare nella nuova esperienza, ma 'solo' a capire 'come funziona' e come -possibilmente- a farla funzionare correttamente in condizioni normali. In definitiva ho trascorso alcune giornate piacevoli facendo cose interessanti. 

volerevelare

   Oltre che imparare qualcosa sulla vela, ho scoperto, a Bolsena, una libreria-ristorante dove, dopo aver acquistato un libro ho anche prenotato un tavolo per la sera (consumando una ottima cena con mia moglie), ho visitato l'acquario di acqua dolce, ho acquistato buone bottiglie di EST EST EST ...insomma una vacanza da pensionato curioso!


<<< entravarie